Luca Cognolato, Silvia del Francia, Giorgio Perlasca un Giusto tra le Nazioni, Einaudi ragazzi

 

Consigliato a partire dagli 8 anni.
Francesco è un bambino curioso e coglie sempre qualcosa che gli altri non notano. Come quando accompagna la mamma in cimitero e un’anziana signora, che appoggia piccoli sassi sopra la tomba di Giorgio Perlasca cattura la sua attenzione.
Da quel gesto misterioso nasce il desiderio di scoprire tutta la storia dell’uomo che vi è sepolto e a raccontargliela ci pensa una gatta col mantello di tre colori e nove vite.
Così Francesco scopre che durante la II Guerra Mondiale, Giorgio, che si trova a Belgrado per lavoro, assiste impotente all’uccisione di alcuni ebrei e tra questi anche i suoi padroni di casa e la loro giovane figlia. Ne rimane sconvolto a tal punto che decide di lasciare la città e trasferirsi a Budapest. Ma anche qui vengono bruciati i libri e le persone di religione ebraica sono costrette a indossare una stella gialla. Vengono fucilate lungo le rive del Danubio o deportate nei campi di concentramento.
Giorgio Perlasca sente che non può restare a guardare e decide di fare qualcosa. Con la sola forza di una bugia riesce a salvare più di 5.000 ebrei ungheresi e poi, tornato a casa, non racconta niente a nessuno, nemmeno a sua moglie e a suo figlio.
Quarant’anni dopo, una volta scoperto, a chi gli chiede perché ha rischiato ogni giorno la vita per delle persone che nemmeno conosceva, lui con un sorriso risponde che ha fatto semplicemente il proprio dovere.

#perlasca   #fondazioneperlasca

Newsletter Powered By : XYZScripts.com